Standing Ovation for you…

C’è un mistero che non lo so
Quando ti vedo che cos’ho
Sento tremare lo stomaco
Qualcosa di profondo sai
Mi fa andar fuori di testa
Fuori di me
Io non capisco senza di te… (Oh no!?)
Il mondo che cos’è?
Ho camminato per strade sai
Ho fatto cose che non dovrei
Ho visto cose fantastiche
Ho avuto donne bellissime
Nessuna ha mai chiarito se
Il mondo è vero senza di te… (Oh no?)
Io credo di no!
Standing ovation
Standing ovation per te!
Standing ovation
ovation for you!
Ho passeggiato nel buio sai
ho vinto tutto e ho riperso poi
Ho visto cose fantastiche
Ho avuto donne bellissime
Nessuna ha mai chiarito se
Il mondo è vero senza di te… (Oh no?)
Io credo di no!
Standing ovation
Standing ovation per te
Standing ovation
Ovation for you!
Standing ovation
Standing ovation per te
Standing ovation
Ovation for you
Ti ho mandato un messaggio ieri sera
é sulla segreteria telefonica
sono dei fiori
No Ti ho pensato molto stamattina
Quando ho visto nascere il sole
Ti ho mandato subito un messaggino
Era: per te vorrei essere migliore
Standing ovation
Ovation for you

Annunci

Il mare d’inverno è poesia.

Viareggio d’inverno è il cielo che diventa mare in un grigio soporifero ma ristoratore, perché qui l’aria fa davvero la differenza e il mare, il salmastro, lo iodio si respirano anche dagli occhi per entrare dentro e rimanerci nei sapori fino a casa.

Viareggio d’inverno è sì mare che si fa poesia.

Una finestra tra le stelle..

Cambio faccia cambio modo di pensare
Se una goccia di una lacrima versata
Ti accarezza il viso mentre ridi e dici
Che è la pioggia

Ed è più dolce la paura se mi tieni in un tuo abbraccio
Riesco a sentire anche il profumo della notte
Mentre continui a sorprendermi

Disegna una finestra tra le stelle da dividere col cielo
Da dividere con me
E in un istante io ti regalo il mondo
Baciarti e poi scoprire che l’ossigeno mi arriva dritto al cuore
Solo se mi baci te
E non sentire
Bisogno più di niente

Non fermare quel tuo modo di riempire le parole
Di colori e suoni in grado di cambiare
Il mondo che non ero in grado di vedere
Ed è più dolce la paura se mi tieni in un tuo abbraccio
Riesco a sentire anche il profumo della notte
Mentre continui a sorprendermi

Disegna una finestra tra le stelle da dividere col cielo
Da dividere con me
E in un istante io ti regalo il mondo
Baciarti e poi scoprire che l’ossigeno mi arriva dritto al cuore
Solo se mi baci te
E non sentire
Bisogno più di niente

Disegna una finestra tra le stelle da dividere col cielo
Da dividere con me
E in un istante io ti regalo il mondo
Baciarti e poi scoprire che l’ossigeno mi arriva dritto al cuore
Solo se mi baci te
E non sentire
Bisogno più di niente

Sei il mio cielo. Si.

..Ricorda, sei meglio di ogni giorno triste,
dell’amarezza, di ogni lacrima, della guerra con la tristezza.
Tu sei il mio cielo
Si…, sei il mio cielo..

Nek – Dammi di più.

Quando inizia una storia
sto sospeso nell’aria
tutto sembra migliore
anche se poi in fondo non lo è

Ci vediamo da poco
ma con te io non gioco
il passato è un errore
se decidi di restare
poi lascerò gli spazi che vorrai

io ti curo
ma fallo anche tu
dammi di più
non voglio tattiche
nè scuse tra noi
e resta qui,se puoi

tu per me sei perfetta
non mi fai una fretta
anzi sono io adesso
che non voglio solo sesso e poi,
sei la mia direzione
e la voglia di fare
forse avevo un pò smesso
e qualche errore l’ho commesso
ma ormai, la vita ha senso
solo se ci sei

io ti curo
ma fallo anche tu
dammi di più
non voglio tattiche
nè scuse tra noi
e dimmi che sei come me
e che col tempo poi non mi cambierai
ti aspetterò, io lo farò
ma se puoi lasciati un pò andare

poi cerchiamo un cielo per andarci a vivere,
inventiamo oltre il buio
non programmare mai

ma fallo anche tu
dammi di più
non voglio tattiche nè scuse tra noi
e dimmi che sei come me
e che col tempo poi non mi cambierai
ti aspetterò, io lo farò
ma se puoi lasciati un pò andare

poi cerchiamo un cielo per andarci a vivere,
inventiamo oltre il buio
non programmare mai

Franco Battiato – La Cura

Ti proteggerò dalle paure delle ipocondrie,
dai turbamenti che da oggi incontrerai per la tua via.
Dalle ingiustizie e dagli inganni del tuo tempo,
dai fallimenti che per tua natura normalmente attirerai.
Ti solleverò dai dolori e dai tuoi sbalzi d’umore,
dalle ossessioni delle tue manie.
Supererò le correnti gravitazionali,
lo spazio e la luce
per non farti invecchiare.
E guarirai da tutte le malattie,
perché sei un essere speciale,
ed io, avrò cura di te.
Vagavo per i campi del Tennessee
(come vi ero arrivato, chissà).
Non hai fiori bianchi per me?
Più veloci di aquile i miei sogni
attraversano il mare.

Ti porterò soprattutto il silenzio e la pazienza.
Percorreremo assieme le vie che portano all’essenza.
I profumi d’amore inebrieranno i nostri corpi,
la bonaccia d’agosto non calmerà i nostri sensi.
Tesserò i tuoi capelli come trame di un canto.
Conosco le leggi del mondo, e te ne farò dono.
Supererò le correnti gravitazionali,
lo spazio e la luce per non farti invecchiare.
TI salverò da ogni malinconia,
perché sei un essere speciale ed io avrò cura di te…
io sì, che avrò cura di te

Tiromancino – immagini che lasciano il segno.

..Tu, della mia esistenza sei l’essenza..

Nek- Darei di più di tutto quel che ho

Vieni qui che voglio stringerti 
E sussurrarti che non finirà 
Credimi io voglio viverti 
Ed ogni giorno tuo sarà anche il mio 

Grazie per questo rumore di passi intorno a me 
Per queste nuove certezze per quel che fai per come sei 

Darei di più di tutto quel che ho 
Per abbracciarti ancora un altro po’ 
Ti vorrei stringere il respiro su di me su di me 
Darei di più di tutto quel che ho 
Per tutto il bello che nemmeno so 
Di te 

Grazie per le cose piccole 
Che mi circondano finche sei qui 
Mi bastano indizi fragili 
Che mi ricordano che tu ci sei 

Grazie se quando ti voglio e non parlo tu lo sai già 
Grazie per quel tuo profumo che avvolge e che di buono sa 

Darei di più di tutto quel che ho 
Per abbracciarti ancora un altro po’ 
Perché stringendoti sul petto sono te e tu sei me 
Fa che il silenzio non ci trovi mai 
Che io ti senta quando non ci sei 
Che alzando gli occhi ogni momento trovi te 

Sono te e tu sei me 

Darei di più di tutto quel che ho 
Per tutto il bello che nemmeno so 
Di te 

Vieni qui adesso stringimi 
Volevo dirtelo 
È tutto qui

Chissà se ti arriva il mio pensiero..

20140324-172119.jpg

Il mio pensiero – Ligabue

Cosa c’entra questo cielo lucido
Che non è mai stato così blu
E che se ne frega delle nuvole
Mentre qui manchi tu

Pomeriggio spompo di domenica
Come fanno gli altri a stare su
Non arriva neanche un po’ di musica
Quando qui manchi tu

E adesso che sei dovunque sei
Chissà se ti arriva il mio pensiero
Chissà se ne ridi o se ti fa piacere

Cosa c’entra quel tramonto inutile
Non ha l’aria di finire più
E ci tiene a dare il suo spettacolo
Mentre qui manchi tu

Così solo da provare panico
E c’è qualcun\’altra qui con me
Devo avere proprio un aria stupida
Sai come è manchi te

E adesso che sei dovunque sei
Chissà se ti arriva il mio pensiero
Chissà se ne ridi o se ti fa piacere

E adesso che sei dovunque sei
Ridammelo indietro il mio pensiero
Deve esserci un modo per lasciarmi andare

Cosa c’entra questa notte giovane
Non mi cambia niente la tv
E che tristezza che mi fa quel comico
Quando qui manchi tu

E adesso che sei dovunque sei
Chissà se ti arriva il mio pensiero
Chissà se ne ridi o se ti fa piacere

E adesso che sei dovunque sei
Ridammelo indietro il mio pensiero
Deve esserci un modo per lasciarmi andare