Trasloco.

Ebbene sì, ho traslocato.

Alla venerando età di 30 anni ho, finalmente , staccato il cordone ombelicale dai miei e me ne sono andata.

Ho preso gatta e scatoloni e ce ne siamo andate a vivere nella città del mio fidanzato in una casa che abbiamo preso in affitto.

In realtà stavamo già convivendo nella mia città ma eravamo praticamente appiccicati a casa dei miei ed erano troppo ma troppo entranti, invadenti, non mi sembrava di aver davvero staccato il cordone ombelicale , mi sentivo  sempre legata a loro.

Ho approfittato del fatto che, momentaneamente, sono a casa disoccupata e, quindi , non eravamo costretti ad abitare nella mia città.

Non è stata una scelta facile , ho pensato ai pro e contro , ne ho parlato tantissimo insieme al mio fidanzato e, insieme, abbiamo deciso di provare, di andare a vivere insieme per davvero , al 100%.

I primi giorni sono stati traumatici , lo stress era davvero alto, dovevo ricominciare da capo organizzando una casa nuova, da zero.

Sto organizzando anche la mia nuova vita partendo non proprio da zero ma quasi.

Mi faccio un grosso in bocca al lupo per tutto , ne ho bisogno.

Ringrazio il mio ragazzo per essermi stato sempre vicino e per avermi fatto uscire una parte di me che non credevo potesse esistere, una me coraggiosa e che ha saputo imporsi , finalmente , ai suoi genitori facendogli capire che non avrebbe cambiato idea e che non avrebbe più sopportato certi discorsi e certi atteggiamenti.

Avrei dovuto tirare fuori il coraggio molti anni fa ma non avevo accanto la persona giusta , la persona che ti fa sentire talmente bene , che apprezza tutto di te anche i tuoi difetti e che ti aiuta , sempre.

Se una cosa non vi va bene tirate fuori il coraggio e dite la vostra , sempre !!!

 

Annunci

Ogni tanto ritorno… :)

20140415-010120.jpg

20140415-010126.jpg

20140415-010133.jpg

20140415-010138.jpg

20140415-010144.jpg

Effetto lunedì…

20140324-150319.jpg

20140324-150325.jpg

20140324-150331.jpg

Pensieri sparsi.

20140318-014101.jpg

20140318-014108.jpg

Il vecchio e il mare.

 

1939901_614990345246948_49104131_n

Cuore,pensieri,sensazioni.

“Esiste un linguaggio che va al di là delle parole. Questo linguaggio è fatto di sussulti del cuore, di pensieri e di sensazioni…”

-Paulo Coelho-

Immagine

Grazie libri!

20131214-233752.jpg

C’è che..

C’è che ho un estremo bisogno di pensieri semplici, fatti di poche parole. Ti voglio bene. Grazie. Ho sbagliato. Scusa. Mi manchi. Arrivo.

Appunto. Buongiorno!

20131108-085626.jpg

A quelli che….

A quelli che “mi sono laureata con 110 e faccio la commessa”;a quelli che ” sono in cassa integrazione, perchè hanno trasferito il mio call center in Romania”; a quelli che ” il mio avvocato non mi rimborsa nemmeno la benzina per andare in Tribunale”;a quelli che “lavoro da mattina a sera, e mi danno 500,00 euro al mese”, a quelli che “Maledetta questa crisi!!!”; a quelli che “è giusto che lo Stato mi sfrutti da precaria?!”;a quelli che “almeno dei precari pubblici si interessano i politici e i sindacati, e noi precari del PRIVATO chi ci pensa?!”; a quelli che “mi dimetto, perchè mi hanno portato all’esasperazione”; a quelli che “mi hanno portato all’esasperazione, ma non mi dimetto nemmeno se mi prendono a calci”; a quelli che ” devo tornare al lavoro…e ora a chi lascio il bambino?!”;a quelli che “meglio un lavoro sbagliato, che un matrimonio sbagliato”; a quelli che “ce la farò a tenere questi ritmi fino a 70 anni?!”, a quelli che ” all’estero pagano bene”; a quelli che “se sapevo mi facevo cuoco”;a quelli che “meno male che ho un lavoro a tempo indeterminato”;a quelli che “odio questo lavoro”; a quelli che in “in fondo questo lavoro mi piace”; a quelli che “ma i curricula li leggono o li buttano?!”; a quelli che “esiste il lavoro dei sogni?!”: BUON 1° MAGGIO!!!!

Immagine

[Giuseppe Pellizza da Volpedo-Il Quarto Stato, 1901-olio su tela, 293 x 545 cm-Museo del Novecento, Milano.]